L'Eco della Periferia

 La politica non è tutto (molti lo pensavano nel secolo scorso). Ma tutto è politica. Non c’è scelta o azione che non abbia risvolti sulla società. L’azione politica vuole costruire la convivenza pacifica di uomini e donne liberi. Sembra paradossale parlare di carcere come luogo eminentemente politico. Lo è, perché rivela le modalità che una società sceglie per confrontarsi con chi si sottrae al patto di convivenza pacifica e la ferisce. Politica è cercare il bene comune anche nel confronto con il male.

a cura della Redazione di “Ne vale la pena”

Venghino elettori venghino

Il tornasole della politica è il carcere

 DIETRO LE SBARRE

Dall’oblò a sbarre

La politica vista dall’interno di un carcere è come quell’astronauta che, affacciandosi dall’oblò della sua navicella spaziale, cercasse di capire quale tipo di verdura stia comprando al mercato la sua vicina di casa.

Leggi tutto: Venghino elettori venghino

La politica? No grazie. Poi le prime raffiche, gelide e rabbiose, a partire da Maria Rosaria: «Solo tutto un magna magna» e Giuseppe: «Un mondo di corrotti, certo ci sono persone oneste al Governo, ma come una sola noce in un sacco. La maggioranza pensa solo ai propri agi e se ne strafrega della gente bisognosa»; per non dire di Gabriele: «Politica e religione nemiche della ragione! Politici, sindacalisti, prelati, utili strumenti dei poteri occulti, veri padroni del mondo».

a cura della Caritas Diocesana di Bologna 

Bene comune, mon amour

Il sogno, la distanza, l’impegno

IL TÈ DELLE BUONE NOTIZIE

Cerco di prendere le distanze per non lasciarmi travolgere e mi chiedo se è proprio tutto così, senza appello, e ricordo il mio arrivo al Centro di Ascolto nel 1993, un mondo totalmente sconosciuto!

Leggi tutto: Bene comune, mon amour