L'Eco della Periferia

«Esci dalla tua terra e va’...» è il comando-promessa che Dio rivolge ad Abramo. Il nostro padre si è fidato di questa promessa. E ne è nata una storia nuova. «Esci dalla tua cella e va’...» è il contenuto ultimo di ogni promessa che viene fatta a noi. E noi abbiamo bisogno di crederci. Per far nascere storie nuove. Per Abramo accogliere la promessa è stato impegnativo. Anche per Dio che prometteva. Per noi è impegnativo credere nelle promesse. In sintesi, le promesse sono sempre laboriose. Per chi le fa e chi le riceve.

 

a cura della Redazione di “Ne vale la pena” di Bologna

 Esci, è una promessa

Tante promesse scritte nel libro della vita

DIETRO LE SBARRE

 Non promettere se non mantieni

Si possono fare tanti tipi di promesse, ed è necessario non solo capire quale sia l’oggetto di ciò che ci si promette fra persone, ma anche la relazione che le unisce.

Leggi tutto: Esci, è una promessa

«Oggi vi racconto una storia della Bibbia, antichissima e moderna: è la storia di un uomo che si chiama Abramo. Dalle tre religioni monoteiste, viene considerato il padre della fede…» la voce di Maura si fa largo nella confusione. La sala è stipata. Nella stanza c’è un gran caldo e un brusio di sottofondo rende faticoso l’ascolto. Ronza una certa agitazione nel cerchio che oggi pare particolarmente irrequieto.

a cura della Caritas Diocesana di Bologna

 Vivere? Connesso a cambiare

Da Abramo che parte a Maurizio in contatto con Dio

 Il tè delle buone notizie

Prologo biblico

Maura alza un po’ la voce, stringendo gli occhi «La storia è ambientata in medioriente e comincia quando Abramo ha già 75 anni; è un uomo ricco, sposato ma senza figli, ed è l’erede di un piccolo impero, perché suo padre ha messo su un’impresa redditizia: costruisce statuette che rappresentano i tanti idoli che la gente compra da adorare…

Leggi tutto: Vivere? Connesso a cambiare