E sandali

Quando il gioco si fa duro

Nel provvisorio moderno, perseverare è dire “Ne vale la pena!”

 di Maria Giovanna Cereti
madre badessa delle clarisse di Forlì

 Quando varcai per la prima volta la soglia della clausura, quasi diciotto anni fa, durante l’abbraccio e il saluto di pace con ogni sorella della fraternità che mi accoglieva, sentii alcune delle più anziane mormorare un augurio che evidentemente in passato era “rituale” in quella circostanza: «Prego per la tua perseveranza».

Leggi tutto: Quando il gioco si fa duro